Festa del lavoro storia origini e significato

La festa del lavoro o dei lavoratori si celebra in Italia ed in molti altri paesi il primo maggio di ogni anno.

Questa importante manifestazione è diventata negli anni  una giornata in cui i lavoratori possano prendere coscienza della della propria forza e del loro importante contributo nel raggiungere importanti obiettivi economici.

 

Festa del lavoro, la storia

La data del 1° maggio non fu una scelta casuale, il merito è stato della Seconda internazionale (Associazione Internazionale dei Lavoratori) che introdusse questa festa del primo maggio serve per ricordare un importante manifestazione di lavoratori soppressa nel sangue il 4 maggio 1886 in piazza Haymarket a Chigago, Illinois.

Il primo maggio 1886  i sindacati e lavoratori riuniti in assemblea organizzarono a Chicago un grande sciopero per chiedere giornate lavorative di solo otto ore.

A quei tempi le condizioni di lavoro in città erano estreme, turni massacranti da dieci o dodici ore al giorno, con solo una giornata libera ed il tutto a condizioni di lavoro pericolose.

festa del lavoro - piazza Haymarket a Chigago
Piazza Haymarket a Chigago

Due giorni dopo i lavoratori in sciopero si riunirono davanti la fabbrica di mietitrici McCormick, ma vennero attaccati in modo violento dalla polizia di Chicago. I morti in questa occasione furono due, e l’indignazione crebbe a dismisura, fino ad organizzare un presidio il giorno dopo.

In data primo maggio festa dei lavoratori il presidio prese una deriva violenta in seguito ad una bomba lanciata da anarchici tedeschi che ebbe come risultato la repressione della manifestazione nel sangue, gli anarchici furono poi catturati dalla polizia e condannati a morte. Solo più tardi venne scoperta la loro innocenza e da allora sono ricordati come martiri di Chicago.

Queste sono le sanguinose origini della festa dei lavoratori, la più importante festa civile dell’anno, che oggi sono state dimenticate e lasciano spazio a futili controversie della politica moderna.

 

Festa del lavoro in Italia

Come scritto poco sopra in europa la festa dei lavoratori fu ufficializzata dalla Seconda internazionale in un incontro avvenuto il 20 luglio 1889 a Parigi, l’Italia adottò come festa nazionale questa data soltanto due anni dopo, la prima festa del lavoro in italia è da ricondurre al primo maggio 1891.

Durante in ventennio fascista si decise di abrogare questa festività, adottando la data della nascita di Roma, il 21 Aprile, come festa del lavoro Italiano.

Soltanto al termine del conflitto mondiale la data tornò ad essere quella del 1° maggio.

Un altro avvenimento di fondamentale importanza accaduto nel nostro paese è da ricondurre al primo maggio 1947 a Palermo. Un corteo di circa duemila lavoratori stavano sfilando in corteo a Portella della Ginestra, quando il famoso bandito mafioso Salvatore Giuliano, complice con chi voleva fermare la manifestazione aprì il fuoco sulla folla. Quella triste giornata persero la vita 11 persone e 27 rimasero ferite.

festa del lavoro strage di Portella della Ginestra 1947
Festa del lavoro Portella della Ginestra

Festa dei lavoratori nel mondo

Questa festività così importante e civile però non è festeggiata in tutto il mondo, sono molti i paesi che non hanno adottato questa data per festeggiare i propri lavoratori, da qui festa primo maggio.

Stiamo parlando dei civilissimi Paesi Bassi e della Danimarca, qui infatti anche se esistono alcune manifestazioni non è festa nazionale. Altra parentesi va poi fatta per Canada ed USA dove la festa dei lavoratori viene festeggiata il primo lunedì di settembre.

 

Primo maggio oggi

La festa del primo maggio molto sentita e celebrata con manifestazioni piccole o grandi in tutto lo stivale. La più celebre è senz’altro il concertone del primo maggio a Roma, dove in un connubio di musica e politica vengono tutt’oggi celebrati gli sforzi dei lavoratori che negli anni passati hanno contribuito a donarci il benessere ed i diritti di oggi.

Questa è la storia del primo maggio che dovrebbe essere raccontata e ricordata nel tempo, per non dimenticare gli sforzi clamorosi dei nostri predecessori che ritenevano ancora i diritti universali dell’uomo cosa di fondamentale importanza.

Lavoro e concerti

Nel nostro paese la festa del lavoro che cade il primo maggio festa dei lavoratori  la si festeggia con moltissime manifestazioni in tutto il paese con un importante accento polito. Sono infatti molti gli episodi di violenza dovuta a scontri di estremisti politici. A noi questa festa interessa passarla ad un concerto piuttosto che in compagnia di buoni amici.

A Roma

Alla fine della festa del lavoro possiamo dire molte cose, ma per poter entrare nel dettaglio sarebbe bene conoscerle. Io credo di essermi documentato abbastanza per le nozioni più generiche, anche se poi sono fini a se stesse nel momento in cui questo articolo finisce.

 

Festa del lavoro in Baviera

Come spiegato anche nell’articolo linkato di seguito in Baviera la festa del lavoro si festeggia in modo leggermente diverso dal nostro.

Fondamentalmente per scrivere altro testo su questo argomento avrei dovuto leggere diversi aricoli presenti sul web che parlassero della festa del lavoro od in equal misura della festa dei lavoratori, che cade in quasi tutto il mondo il 1 maggio festa dei lavoratori, ma purtroppo non ho abbastanza tempo e cosi occupo spazio parlando, anzi scrivendo dell’importanza che ha la festa del lavoro in Italia e le differenze di questa confrontata con i paesi esteri.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...